Costruzioni Ambiente e Territorio

Si tratta del corso tradizionale, che fornisce una seria e affidabile preparazione specifica nel campo dell'edilizia e delle costruzioni, propone una solida cultura legata a competenze di carattere tecnico e lo sviluppo di buone capacità operative soprattutto mediante l'utilizzo di moderne strumentazioni tecniche specifiche


COS' è?

  • ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni;
  • nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo;
  • nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali;
  • possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico;
  • ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li  riguardano, comprese le operazioni catastali;
  • ha competenze relative all’amministrazione di immobili.
  • nella stima di terreni, fabbricati, aree boscate e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, e allo svolgimento di operazioni catastali

COSA SI STUDIA?

Le materie che caratterizzano il corso di studio sono:

Topografia (rilievo del territorio, aree libere e i manufatti e progettazione strade, elaborando i dati ottenuti in ufficio fino ad ottenere progetti esecutivi);

Progettazione, Costruzioni e Impianti (selezione dei materiali costruttivi, computi metrici preventivi ed esecutivi, progettazione e calcolo di costruzioni edili e civili in acciaio, legno e cemento armato; costruzioni nel rispetto della normativa antisismica e del risparmio energetico);

Gestione del cantiere e sicurezza  (Organizzano e conducono i cantieri mobili nel rispetto delle normative sulla sicurezza);

Geopedologia , Economia ed Estimo (Analisi delle rocce e del terreno, Botanica generale e forestale, Studio e gestione del bosco, Calcolo delle rendite catastali e relative Imposte fiscali, Visure catastali, Stima di terreni, edifici e di aziende, pubblico e privato.


PERCHE' SCEGLIERLO?

  • Perché accanto ad uno studio teorico affronterai degli aspetti pratici che ti permetteranno di dare corpo al tuo lavoro.
  • Perché ti darà la possibilità di svolgere il tuo lavoro all’aperto (rilievi, cantieri, ecc.) oppure in ufficio (progettazione, lavoro presso gli enti pubblici, ecc.) o anche alternando le due possibilità.
  • Perché avrai delle conoscenze specifiche approfondite sull’impiego dei materiali nelle costruzioni.

COSA FARE DOPO?

Il diploma di Perito delle Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT) consente di proseguire gli studi in ogni facoltà universitaria, in particolare Ingegneria e Architettura, nonché in corsi di specializzazione post-diploma (ITS-IFTS).
Il diploma consente la partecipazione a concorsi pubblici, l’impiego di imprese specializzate nel campo delle costruzioni edili, stradali ed idrauliche, l’inserimento come libero professionista, in studi tecnici di ingegneria o di architettura, l’impiego presso studi di gestioni condominiali e agenzie immobiliari.
Per l’esercizio della libera professione è necessario conseguire l’abilitazione previo tirocinio e successivamente l’iscrizione al Collegio dei Geometri.