Paesaggi d’acqua e archeologia

Tra conoscenza e comunicazione digitale.

La 3A dell'istituto ha aderito all’attività realizzata dal Dipartimento dei Beni Culturali -

Università degli Studi di Padova in collaborazione con la Fondazione CARIPARO



Gara nazionale dei geometri

L'allieva Giorgia Toppao ha rappresentato l'Istituto nella gara, accompagnata dalla prof.ssa Gasparoni. Grazie! e in bocca al lupo!


LE NUOVE PROFESSIONI DEL RISPARMIO ENERGETICO

link al servizio della RAI
link al servizio della RAI

GLI ISTITUTI TECNICI SUPERIORI (I.T.S.) NASCONO PER APPLICAZIONE DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DEL 2008 CON L'OBIETTIVO DI ASSICURARE UNA STABILE OFFERTA DEI PERCORSI BIENNALI IN AMBITI TECNOLOGICI E IN COERENZA CON LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA EUROPEA, NAZIONALE E REGIONALE. ITS RED È UN ACRONIMO CHE RIASSUME IL TITOLO COMPLETO DEL CORSO ITS PROPOSTO: "RISPARMIO ENERGETICO E NUOVE TECNOLOGIE IN BIOEDILIZIA".  

 

 

SI TRATTA DEL PRIMO ISTITUTO TECNICO SUPERIORE SUL TEMA DELL'EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA SOSTENIBILE COSTITUITO IN ITALIA. AD OGGI, LA FONDAZIONE OPERA NELLE SEGUENTI AREE TECNOLOGICHE: EFFICIENZA ENERGETICA PROMUOVENDO LA FORMAZIONE DI: TECNICO SUPERIORE PER IL RISPARMIO ENERGETICO NELL'EDILIZIA SOSTENIBILE. TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE E LA VERIFICA DI IMPIANTI ENERGETICI - ENERGY MANAGER. NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY, NELL'AMBITO DEL SISTEMA CASA PROMUOVENDO LA FIGURA DI: TECNICO SUPERIORE PER IL PROCESSO, LA COMUNICAZIONE ED IL MARKETING NEL SETTORE DEL LEGNO ARREDO.



Il rischio idrogeologico

Le classi quarte partecipano al progetto "Il rischio idrogeologico in aree montane, di pianura e costiere; Un tipico esempio nel Veneto: il bacino del Piave" all'interno del Laboratorio Piano Lauree Scientifiche in collaborazione con il Dipartimento di Geoscienze dell'Università di Padova. Il progetto prevede la partecipazione degli studenti a tre seminari tenuti da esperti ricercatori del dipartimento di cui sopra sule origini del rischio e sulla prevenzione del dissesto idrogeologico nei tre ambienti individuati. 

Successivamente i laboratori saranno sviluppati sul territorio, organizzando escursioni multidisciplinari con lo scopo non solo di descrivere in loco le cause e gli effetti del dissesto idrogeologico nei vari ambienti, ma anche di spronare l'alunno ad individuare personalmente le tipologie di rischio e a discutere con i professionisti gli interventi da effettuare. 

Saranno visitati: Cortina d'Ampezzo per le  colate detritiche, la grande frana del Vajont, la frana del Fadalto (montagna) , l'alveo ghiaioso del quartier del Piave, l'alveo pensile e argini del Piave nel medio-basso corso e aree di bonifica del basso Piave e le difese costiere di Duna Verde-Eraclea mare, il litorale del Cavallino e la laguna di Venezia



continua il corso di formazione per amministratori di condominio in collaborazione con ANACI

Per le classi terze e quarte è cominciato giovedì 19 gennaio il corso di formazione per amministratori di condominio in collaborazione con ANACI, per le classi quinte comincerà giovedì prossimo 26 gennaio. Si tratta di 25 ore per ogni classe distribuite nei mesi di gennaio, febbraio, marzo e aprile, lezioni tenute da amministratori di condominio, liberi professionisti a titolo gratuito,  al termine del percorso avendo assolto l'obbligo dell'80% di presenza, l'ANACI rilascerà  attestato di frequenza.

Sul sito di TELENUOVO, il link alla trasmissione Condominio risponde che ha visto ospiti alcuni allievi dell'istituto e la docente referente.